BielLeOgGi

Un blog più uguale degli altri

Archive for the ‘religione’ Category

Natale 2008

Posted by sterte su 25 dicembre 2008

È nato Cristo e morto Harold Pinter.

Ho come l’impressione che ci abbiano fregato!

Posted in deliri, religione | Leave a Comment »

Se muore poi ranasce?

Posted by sterte su 6 luglio 2008

Dopo aver letto il nome del’autore non sono riuscito a incazzarmi quanto avrei dovuto e voluto per questo articolo.
Se anzichè Concetto Vecchio si fosse chiamato Solita Cazzata probabilmente avrebbe reso meglio l’idea.

Una sola domanda: cosa significa: “Toglietela, ci offende: non siamo a New York”… che a New York sono meno permalosi, che la gente (gentaglia per la precisione) non è consapevole che comunque non siamo (o non dovremmo essere) nemmeno in vaticano, o cos’altro?

Ma soprattutto quel “toglietela, ci offende”, è una mia impressione o Bolzano, New York, Vaticano, o casa del diavolo (scusate la ridondanza) che sia, suona un pelo troppo perentorio e immotivato?

E infine… quando, qualcuno non sto qui a sindacare se più o meno ragionevolmente, si sente offeso dal crocifisso col cristo “vero” (ahahah) nelle aule di tribunale, delle scuole, nei seggi elettorali, negli ospedali, e via dicendo, chi c’è a dargli retta, spazio su un giornale, o anche solo a starlo a sentire prima di etichettarlo, con fare dispregiativo (questa è la vera tragedia) come laico?

Posted in deliri, la_terra_dei_cachi, news, religione | Leave a Comment »

Cercando Maria pe’ Roma

Posted by sterte su 15 giugno 2008

Papa in Puglia: “Maria protegga Italie e Ue da tempeste etiche”
L’appello dei fedeli: “Ci dica almeno l’iniziale del cognome”

Partecipa anche tu al sondaggio: quale arma deve usare Maria contro le tempeste etiche?

-pugni rotanti
-the Doomsday Machine (l’arma fine di mondo)
-lo spirito santo
-la tecnica delle sette stelle di hokuto
-un colpo segreto che se te lo dà dopo tre giorni muori

Con questo post inauguro una nuova categoria: “furore all’ochiello”. L’idea è quella di sfogliare pubblicazioni online, prendere titoli veri e aggiungerci occhielli verosimili.

Posted in furore_all_occhiello, metapost, news, religione | Leave a Comment »

Scusa ma ti chiamo popolo di imbecilli

Posted by sterte su 28 gennaio 2008

Le crisi di governo, i partiti democratici, i popoli della libertà, i bordelli della civiltà, la campagna elettorale, i rifiuti in campania, la chiesa che ingerisce e digerisce (e ricaca), le intercettazioni, i processi spettacolo, csi las vegas, csi miami, csi parma, roma contro i rom, i preti contro roma, la mafia, i cannoli innocenti, i cannoni colpevoli.

Sono sempre più convinto di come, in tutti i loro aspetti, le istituzioni siano derivazione (e deriva) del popolo, e non viceversa. Quelli elencati sopra quindi sono solo sintomi… a spaventarmi maggiormente sono notizie come questa, che invece mettono in chiaro risalto le cause della malattia incurabile, ma con un decorso sadicamente lento, che afflige questo paese.

Posted in cinema, deliri, la_terra_dei_cachi, politica, religione | 2 Comments »

Governo in Clemente

Posted by sterte su 24 gennaio 2008

Non starò qui a fare tirate sul decadimento civile dell’italia, nè a scandalizzarmi di come un ministro indagato possa far cadere un governo anzichè limitarsi a scomparire dalla scena, non inizierò nemmeno a chiedermi come è posibile che al momento il favorito sulla carta, si dovesse andare a votare, è un criminale pluriindagato e pluricondannato, che ha già portato una volta l’Italia sull’orlo del baratro, e probabilmente anche oltre, nè come l’ultima clamorosa malefatta di tale signore, scoperta e resa pubblica meno di un mese fa sia già stata allegramente dimenticata.

Sono qui per dire solo una cosa… si dovesse andare al voto, probabilmente questa volta non mi “tapperei il naso” ancora una volta, ma semplicemente, ormai esasperato rinuncerei a votare. Ammetto però che l’unico ad avere un programma chiaro, anche se  a mio modo di vedere assolutamente non condivisibile, sembra essere, ahimè, il Mons. Bagnasco!

Posted in la_terra_dei_cachi, politica, religione | Leave a Comment »

Stigmatizzazione

Posted by sterte su 24 ottobre 2007

Da garzantilinguistica.it
Stigmatizzare
[…]
1 (rar.) segnare qualcuno con le stigmate
2 (fig.) biasimare energicamente, disapprovare con asprezza: stigmatizzare il comportamento di qualcuno.

Il mondo è scosso dalla notizia, o meglio NONtizia, che è sempre più chiaro ed inequivocabile che padre pio si provocasse le stigmate usando acido fenico. Nel mio piccolo vorrei aggiungere una cosa, altrettanto risaputa ma più taciuta:
Padre Pio e l’eccidio di san Giovanni Rotondo

Concludo dicendo che se a qualcuno venisse l’idea di avviare un processo di canonizzazione per il sottoscritto (l’imbecillità umana è una risorsa infinita) ci sono prove del fatto che quelle che avevo qualche tempo fa sulle mani non erano stigmate, ma psoriasi e in farmacia ci sono andato a comprare le medicine per curarla (per fortuna con successo), e che porto gli occhiali perchè sono miope, non astigmatico (ho appena attinto a una risorsa infinita).

Posted in religione | Leave a Comment »

L’aborto dell’aborto

Posted by sterte su 29 agosto 2007

Non più presto di lunedì sera si chiacchierava con degli amici, e sono partito in uno dei miei nenache troppo rari slanci in difesa della laicità. Ad un certo punto al solito “ma lascia fare la chiesa e fregatene”, ho ribattuto che è grazie a chi se ne frega che dopo aver fatto togliere di mezzo fecondazione artificiale e unioni di fatto, questi qua sarebbero arrivati a aborto e divorzio, e nel dirlo ho guardato l’orologio, a far capire, provocatoriamente, che mancava meno di quanto si aspettassero.

Purtroppo avevo ragione. Da repubblica.it:

Aborto, i vescovi attaccano la 194 “Ha trent’anni, ha bisogno di revisione”

Lascio le bestemmie offline e mi domando

  • “la 194” sottintende “legge”. loro cosa c’entrano con la legge?
  • Che autorità hanno per decidere che va rivista, ed eventualmente come?
  • Infine preciso: se la 194 avesse obbligato ad abortire in alcuni casi, mi ci sarei scagliato contro, così come mi scaglio contro chi al contrario l’aborto vuole impedirlo non in alcuni, ma in tutti i casi.
    Ma quello che non capisco è: qual’è il problema di una legge che garantisce la libertà di scelta? Che fastidio dà?
  • Ma soprattutto… Adesso chi glielo dice a questi che loro ne hanno duemila, di anni?

Posted in laicismo, religione | Leave a Comment »

Terra di libertà e negazione di dio

Posted by sterte su 20 agosto 2007

Terra di libertà e negazione di dio è la definizione che da dell’Olanda un mio collega (lui probabilmente con la d maiuscola), tra l’altro interpretando, al contrario del sottoscritto, entrambi i fattori come negativi.

Che la definizione sia positiva (o negativa secondo il mio collega), direi che è comunque esatta alla luce di buone (o cattive secondo il mio collega) notizie come questa: Olanda, il prete suona le campane all’alba: multato.

Avendo vissuto per 3 anni a un passo dalla chiesa di San Martino a Bologna (evidentemente essendo San Martino campanaro dindondan hanno licenza di uccidere tramite scampanate), non posso che felicitarmi del fatto che succedano cose come questa, anche se non proprio sotto casa.

Posted in religione, websurfing | 2 Comments »

Dio d’io

Posted by sterte su 25 luglio 2007

Me lo chiedo da molto. Lavorare su argomenti inerenti la questione, anche se da ottiche assurde, alcune cattive letture, e alcune discussioni recenti dettate dal caldo insostenibile e dalla birra (vano tentativo di rinfrescarsi), me lo fanno chiedere con ancora più veemenza:

Ma a cosa serve dio??? Non vi basta (e avanza) Darwin?” 

Posted in deliri, laicismo, religione | 2 Comments »

(Com)unione d’Italia

Posted by sterte su 5 luglio 2007

Ieri ricorreva il bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi, non che sia stato molto dietro ai “festeggiamenti” ma ho comunque notato che la cosa ha avuto un minimo di risalto in tv e sui giornali. Dalla poca storia studiata a scuola ricordo che ai tempi del risorgimento la chiesa non fosse proprio vista da tutti di buon occhio, e dalle troppe schifezze di cui sono involontario testimone di questi tempi, vedo che invece la situazione è cambiata pesantemente, specialmente se si prendono in considerazione gli organi d’informazione.

Sono andato a fare una ricerca rapida su Garibaldi (anche se forse avrei dovuto farla a scuola 10 anni fa) e ho scoperto cose forse risapute, ma che mi piace comunque ricordare. Non voglio esprimere giudizi su quanto riportato, semplicemente, nel mio piccolo, rinfrescare la memoria su aspetti sui quali temo giornali e dibattiti vari abbiano glissato (dando fin troppo spazio ai soliti leghisti da legare e ai loro deliri sui danni che Garibaldi ha fatto alla padania).

Giusto un paio di citazioni, tutte prese da qui.

  • Se sorgesse una società del demonio, che combattesse despoti e preti, mi arruolerei nelle sue file
  • Pio IX: “un metro cubo di letame
  • Pio IX: “la più nociva fra le creature, perché egli, più nessun altro è un ostacolo al progresso umano, alla fratellanza fra gli uomini e dei popoli
  • E per finire un passo estratto dal testamento: “Siccome negli ultimi momenti della creatura umana, il prete, profittando dello stato spossato in cui si trova il moribondo, e della confusione che sovente vi succede, s’inoltra, e mettendo in opera ogni turpe stratagemma, propaga coll’impostura in cui è maestro, che il defunto compì, pentendosi delle sue credenze passate, ai doveri di cattolico: in conseguenza io dichiaro, che trovandomi in piena ragione oggi, non voglio accettare, in nessun tempo, il ministero odioso, disprezzevole e scellerato d’un prete, che considero atroce nemico del genere umano e dell’Italia in particolare. E che solo in stato di pazzia o di ben crassa ignoranza, io credo possa un individuo raccomandarsi ad un discendente di Torquemada

Ai giorni nostri puoi anche aver unito l’italia, ma se ti beccano a dire ste cose altro che eroe, al massimo ti cacciano dalla casa del grande fratello.

Posted in laicismo, politica, religione, tv | 2 Comments »